Segnalazione uscita – Die Party. La trilogia di Silvia Castellano

Titolo: “Die Party. La trilogia”
Autore: Silvia Castellano
Editore: Pubme (collana Starlight)
Genere: Fantasy
Pagine: 376 Link: https://www.amazon.it/Die-Party-trilogia-Collana-Starlight/dp/8833669580

Il cofanetto contiene le tre storie: “Die Party”, “Die Party – In trappola” e “Die Party – Gocce di bugie” uscite separatamente in ebook e proposte in cartaceo in un’unica avventura.

“Sei pronto per la festa più pericolosa dell’anno?”

Tutto comincia da una festa, il “Die Party”. Sembra una normale festa tra ragazzi, a cui Lyla accetta di partecipare sotto insistenza del suo migliore amico Jan, che vuole il suo aiuto per conquistare la bella Patricia. Ben presto si rivela qualcosa di più: c’è un segreto che si annida dietro a una porta del locale e, una volta varcata, non si può più tornare indietro… I pericoli, però, non si fermano qui. Insieme ad Alex, alias Mister Arroganza, e al loro gruppo di amici speciali, Lyla deve affrontare altre minacce e alcune sembrano provenire da qualcuno di molto vicino a loro. È sempre più difficile capire di chi fidarsi e ogni giorno emergono nuove domande senza risposta. Lyla è abituata ai segreti, ma ora vuole arrivare in fondo alla questione. Sarà pronta anche ad affrontare il passato che per troppo tempo le hanno taciuto? La verità è sempre più vicina, ma bisogna saperla distinguere dalle bugie… Una trilogia ricca di adrenalina e rivelazioni inaspettate, alla ricerca di una verità che punta a spiazzare il lettore e tenerlo incollato fino all’ultima pagina.

Tutti noi preferiamo credere che gli altri non abbiano un lato oscuro, ma se invece ci sbagliassimo?

«Siamo arrivati!» esclamai appena l’auto di Alex si fermò davanti a un edificio alto, grigio e anonimo, a cui nessuno, passando, avrebbe dato attenzione.
«Dove?» chiese Jan dal sedile posteriore.
«Al nostro quartier generale.»
«Qui? Mi ero immaginato qualcosa di più…»
«Più cosa?»
«Non so, di più particolare. Sembra il condominio dove abita mia prozia Hildegard.»
Alex e io ci scambiammo un’occhiata complice e ridacchiammo.
«Andiamo, tigre» scherzò Alex rivolto al mio amico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...