Day 92 – ‘Cause I’m still breathing, ‘cause I’m still breathing on my own.

Buona domenica!

Questa settimana è stata abbastanza piena: ho lavorato, mi sono dedicata alla lettura, ho continuato gli allenamenti con lo skateboard (seppur con minore costanza), mercoledì sono andata al cinema, giovedì è passata la mia maestra delle elementari a trovarci, ieri sono andata in fumetteria.

Mercoledì sono andata a vedere Pets: un film d’animazione divertente ma che sul finale mi ha commossa. Contrariamente alle mie aspettative, non mi sono sentita soffocare all’interno della sala, seppur fosse quasi tutta piena. Sono progressi, finalmente riesco a domare gli attacchi di panico e l’ansia. Non ho avuto problemi nemmeno domenica scorsa, in treno e alla fiera di San Donà.

Ieri invece sono andata in fumetteria e non ho trovato Erased 1. Ho preso solo One Week Friends 3 e Amanchu 7. Ovviamente mi mancano rispettivamente il 2 (che non ho trovato!) e il sei (ero convinta di averlo già preso!) Un genio, mi dicono.

Sono abbastanza felice per alcune cose e meno per altre.
Mercoledì mi sentivo così positiva, oggi invece vorrei sparire. Il dolore mi sta schiacciando, ci sono situazioni che mi fanno soffrire e gli altri neanche se ne accorgono, soprattutto quelli che dicono di essere miei amici. Quando sono tornata a casa dal cinema, ho letto Le fiabe di Beda il Bardo, mettendoci circa un’ora per leggerlo. Una delle fiabe mi era piaciuta particolarmente perché insegna a impegnarci con le nostre stesse forze e non usare “trucchi” o la magia per ottenere le cose, di andare avanti e non rimanere ancorati al passato, di appunto accettare/vedere con occhi diversi la realtà (se un uomo non ci vuole o ci abbandona, ne possiamo trovare uno migliore!)
Il giorno prima invece avevo finito un libro dal titolo “Nessuno sa di noi” che mi aveva fatto capire l’importanza di andare avanti, di non permettere al dolore di annientarmi e vivere una vita a metà.
Io so di voler vivere, affrontare le mie “paure” e non rimanere ancorata al passato, non permettere al dolore (per esempio, la morte di una persona a me cara) di condizionarmi l’esistenza perché è magnifica e io voglio godermela. Voglio leggere tantissimi libri, ho sete di lettura, ho voglia di guardare tanti film, serie TV, anime e ho anche voglia di scrivere, sperando di riuscire a riprendere alcune storie lasciate a metà diversi mesi fa.
Spero anche di scrivere un nuovo capitolo della mia vita, dare una svolta e finalmente (ri)cominciare a vivere davvero.
Ma in questi giorni ho avuto la conferma che sarà un altro compleanno disastroso, infelice. E non è giusto, non me lo merito. Merito felicità, perché che abbiano un minimo di stima e magari una persona che sappia darmi amore. Non chiedo poi tanto.

Oggi sono andata avanti a controllare il manoscritto che spero di stampare presto e inviarlo all’editore. Posso solo sperare in bene. Io mi sono impegnata tanto e mi impegno ogni giorno per farmi conoscere e farmi apprezzare dagli altri. Ma sembra così difficile.

Venerdì ho sentito il nuovo album dei Green Day ed è una bomba! Mi piacciono quasi tutte le canzoni, soprattutto Still Breathing e Ordinary World.

A presto!

 

(Mi spiace che questo articolo possa risultare un po’ caotico, non ho seguito una logica per scriverlo, avevo solo voglia di aggiornare. Ma oggi c’è troppa confusione nella mia mente. Sicuramente lo modificherò stasera con calma o domani, mi fa schifo scrivere così male.)

 

2 pensieri su “Day 92 – ‘Cause I’m still breathing, ‘cause I’m still breathing on my own.

    • Tralasciando che devo sistemare l’articolo perché è scritto malissimo… Ti ringrazio per il commento! ❤ Io mi apprezzo, semplicemente mi piacerebbe condividere esperienze con altre persone e trovare qualcuno a cui dare tutto l'amore che ho dentro. Tutti cercano l'amore, è una cosa normale e naturale. Mi spiace solo che gli altri non mi vedano per quella che sono, ma intanto vado avanti per la mia strada! 😀 Sono felice che anche a te sia piaciuto, avevo un po' paura che fosse deludente, invece è una meraviglia! Quando ascolto Ordinary World mi si stringe un po' il cuore e Still Breathing la sento molto mia. Grazie ancora per essere passata, un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...