Cover reveal – Echi e riflessi… d’amore (Amori mitici 2) di Kiara Maly

Benvenuti o bentornati sul mio blog!

 

Come vi avevo anticipato ieri, preparatevi a scoprire la copertina di Echi e riflessi… d’amore di Kiara Maly.

Ma prima vi lascio la trama del libro:

Il mito di Eco e Narciso rivive oggi nella storia di Flora e Leone, la seconda novella chick-lit autoconclusiva della serie di ‘Amori Mitici’.

Flora è una giovane erborista, amante della natura e degli animali, che ha scelto di vivere tra i boschi della mitica Arcadia, regione del Peloponneso decantata quale ‘luogo ameno’ dai poeti antichi. Un giorno, al riparo da una cascata, scorge per la prima volta il modello americano, idolatrato in tutto il mondo come l’uomo più sexy esistente. Leone, novello Narciso, perde coscienza di sé ammirando il proprio riflesso sulla parete d’acqua, a cui si era avvicinato per ascoltare il canto suadente della ragazza.

Entrambi dovranno oltrepassare questa barriera, più immaginaria che fisica, per giungere ad apprezzare le preziose sfumature celate oltre la superficie. L’apparente timidezza di Flora, che la blocca nel parlare in libertà, nasconde una grinta insospettabile quando si tratta di ottenere ciò che desidera. Il bellissimo aspetto di Leone, esibito come un trofeo da chi gli gravita attorno, è l’involucro di un’anima solitaria e schiva, alla ricerca di sentimenti profondi e reali.

Un viaggio che, attraverso i sensi, li condurrà fino al cuore della propria essenza. Quale? Un’eco che si riverbera tra le montagne e un fiore odoroso giallo e bianco, come nel mito, oppure la storia questa volta ci riserva un finale inaspettato?

***

Serie Amori Mitici (novelle chick-lit autoconclusive):

1) Arianna, Teo e il MiLotauro (Leggilo con Kindle Unlimited)

2) Echi e riflessi …d’amore (Preordinalo su Amazon)

 

Ed ecco la copertina! Vi piace?

cover.9.5

Cover realizzata da: Evelyn – Evelyn Valenziano @evelyn_artworks 

 

☆ IMPORTANTE ☆

Se decidete di acquistarlo, vi chiedo di usare il mio link Amazon (basta mettere il prodotto nel carrello e comprarlo entro e non oltre 7 giorni). Non spendete soldi in più, tranquilli. Con i guadagni, potrò comperare altri libri e manga da recensire per voi!

☆ SUPPORT ME ♥

✒ PayPal

✒ Buy me a coffee

✒ Lista Amazon

✒ Parole Sbagliate

✒ Vendere Un Cuore Al Mercato Nero e altri racconti

 

Il Maggio dei Libri #1 tappa – Book wishlist

maggio

È iniziato Il Maggio dei Libri. Vi condurrò in un viaggio nel mondo dei libri e dei manga attraverso delle tappe.

Siete pronti? Vi tengo la mano (metaforicamente) e partiamo.

L’intento è quello di riempire il nostro bagaglio di nuove conoscenze e di arricchimento culturale e morale.

fairy-tale-1077863_1280

Per la prima tappa di questo percorso ho pensato di condividere la mia “book wishlist”, la lista di libri e manga che vorrei comprare, leggere, regalare  o ricevere.

 

I pesci non chiudono gli occhi  – Erri De Luca

Come un sushi fuor d’acqua – Fabiola Palmeri

Nevernight 1 (Mai dimenticare) – Jay Kristoff

Nevernight 2 (I grandi giochi) –  Jay Kristoff

Nevernight 3 (Alba oscura) – Jay Kristoff

L’Attraversaspecchi 1 (Fidanzati dell’inverno) – Christelle Dabos

L’Attraversaspecchi 2 (Gli scomparsi di Chiardiluna) – Christelle Dabos

L’Attraversaspecchi 3 (La memoria di Babel) – Christelle Dabos

Finché il caffè è caldo – Toshikazu Kawaguchi

Ogni giorno è un buon giorno: Quindici gioie che il tè mi ha insegnato – Noriko Morishita

La gatta, Shozo e le due donne – Jun’Ichiro Tanizaki

Le ricette della signora Tokue – Durian Sukegawa

Viaggio verso Agartha (novel) – Makoto Shinkai

Weathering with you (novel) – Makoto Shinkai

Ride Your Wave (manga) – Machi Kiachi

36°C (manga) – Yukiko Gotou

Sweet Poolside (manga) – Shuzo Oshimi

 

 

 

 

E ora tocca a voi! Vi andrebbe condividere con me la vostra lista? Vi piacerebbe fare uno scambio di libri manga?

Se volete, potete condividere le mie tappe sul vostro blog o sui vostri social. Se volete “rubarne” una o più, ricordatevi di citare il mio blog. ❤️

 

P&Me (Policeman and Me) – Le mie impressioni

P&Me – Policeman and Me è uno shoujo manga scritto e disegnato da Maki Miyoshi. L’edizione italiana è a cura di Star Comics.

 

Kako Motoya ha 16 anni e frequenta il primo anno delle superiori. Una sera, partecipa a un gokon, un appuntamento di gruppo organizzato, fingendosi una ventiduenne. Conosce Kota Sagano, che di anni ne ha 23. Tra i due sembra scattare qualcosa, ma il giovane scopre subito che Kako è minorenne. Essendo un poliziotto, non può avere una storia con lei alla luce del sole.
Riuscirà Kako ad avere una possibilità con lui o dovrà rinunciare all’intransigente Kota?

Pandmecover

Kako è una liceale gentile, buona e un po’ ingenua. Kota è un poliziotto taciturno, goloso di dango e ansioso.
A causa della professione di lui e dell’età di lei, i due protagonisti non possono avere una relazione: quando Kako gli dichiara il suo amore, Kota si vede costretto a rifiutarla.
Dopo essere rimasta ferita per proteggere Kota da un’aggressione da parte di alcuni teppisti, quest’ultimo le confessa i suoi sentimenti. Hanno un solo modo per poter stare insieme: sposarsi!
Il poliziotto chiede ai genitori della sua amata il permesso di sposarsi. Il padre autorizza il matrimonio, ma dettando una condizione: la figlia dovrà rimanere a vivere con loro fino al conseguimento del diploma. Inizia così il loro “matrimonio pendolare”.

Police&Me2La relazione tra la studentessa e il poliziotto prosegue non priva di ostali ed equivoci.
Kako scopre che i genitori di Kota sono morti e si rende conto di non conoscerlo bene; vorrebbe scoprire i suoi segreti.
Il passato del giovane è oscuro quanto doloroso. Il lettore non può far altro che piangere, comprendere gli atteggiamenti protettivi di Kota e ammirare il suo cambiamento radicale (il liceale teppista si è trasformato nel poliziotto Sagano, sempre pronto ad aiutare i cittadini).

P&Me3A complicare le cose ci pensa Heisuke Okami, il teppista che ha cercato di aggredire Kota e che ha ferito Kako. Quest’ultima si è ritrovata in classe con lui all’inizio del secondo anno di liceo. Dapprima Okami si sente in colpa e cerca di farsi perdonare dalla ragazza, ma poi si accorge di provare un sentimento diverso per lei.
Anche lui ha un trascorso difficile, crudele. Kako è la prima ad accorgersi della sua vera natura e a stargli vicino.
Il lettore viene a conoscenza delle motivazioni che hanno spinto Okami a disprezzare la polizia. Anche nel suo caso è impossibile trattenere le lacrime!
Lo studente si appresta a vivere una nuova vita, lontano dalle ferite della sua anima. Si conclude così il quarto volume di P&Me.

P&Me4Come proseguirà la serie? Non vedo l’ora di leggere i prossimi numeri di questa romantica serie!
P&Me – Policeman and Me è un manga che insegna a perdonare e a perdonarsi perché non si può vivere soltanto per espiare le proprie colpe. Tutti possono sbagliare, l’importante è imparare dagli errori e migliorare. C’è sempre una soluzione, una nuova alba. Cadere ci permette di rialzarci e di andare avanti.
In pochi volumi sono concentrate tante emozioni: gioia, tristezza, rabbia, rimpianto, rimorso, paura e gelosia.
È insolita e originale la scelta di creare un legame tra un poliziotto e una studentessa: in uno shoujo manga ci si aspetterebbe di trovare la classica relazione “ragazza e ragazzo” o al massimo “studentessa e professore”. I temi trattati non sono banali e adolescenziali, perciò lo consiglio anche ai giovani adulti.
Personalmente avrei preferito che i protagonisti non si mettessero subito insieme, rendendo la situazione più realistica e sofferta. Inoltre, ho trovato alcune scene al limite dell’assurdo e poco credibili.

P&Me è una storia dolce, a tratti divertente, con qualche ombra, indirizzata a noi “inguaribili romantici”.

 

Promosso!

 

Nota personale: io mi sono innamorata del poliziotto!

 

Fonte immagini: Edizioni Star Comics e Animeclick.

Il maggio dei libri – Acquisti

  • Girl from the other side 2;
  • P&me – Policeman and me 1-2-3-4;
  • Kiss Him, Not Me 1;
  • Amanchu! 12;
  • Oresama teacher 15;
  • Kiss Him, Not Me 1;
  • Art activity pocket – Gli animali. Ritrovare calma e serenità (libro da colorare);
  • L’opera struggente di un formidabile genio;
  • Due sirene in un bicchiere

 

 

Festa della mamma

Non sai cosa regalare a tua mamma in occasione della sua festa? Ti aiuto io!

Potresti optare per Parole Sbagliate, il mio romanzo fantasy.

Sinossi:
Una libreria. Un libro misterioso.
Alice, aspirante scrittrice e appassionata lavoratrice, trova “Parole Sbagliate” tra i libri a metà prezzo. Ma non è un articolo in vendita: si tratta piuttosto di un oggetto contenente un messaggio in codice da risolvere.
Quando entra un nuovo cliente, Giacomo, chitarrista in una rock band, iniziano ad accadere cose strane…
I destini di alcuni dei personaggi presenti in questo libro si intrecciano per dar vita a una storia carica di mistero, immaginazione e sentimento, dove anche le parole sbagliate hanno un grosso peso sulle sorti dell’umanità.

 

Parole Sbagliate Instagram

Link per acquistare Parole Sbagliate su Amazon: https://goo.gl/Lih28G


Vi lascio il commento di una mia lettrice:

“Parole sbagliate”, per me, è stata una piccola rivelazione. Dopo aver assistito all’iniziale presentazione del libro da parte dell’autrice, mi era sempre rimasta la curiosità di leggerlo e solo ora, più di due anni dopo la sua pubblicazione, sono riuscita nell’intento. La storia è coinvolgente e, man mano che si va avanti con le pagine, il ritmo si fa sempre più incalzante. Il romanzo ha una buona componente fantasy e, benché io non sia un’amante di questo genere, la scrittrice è riuscita a inserirla con delicatezza nel mondo reale da lei descritto. Le parti che più ho amato di questo romanzo sono stati i retroscena delle vite dei personaggi e la descrizione leggera ma minuziosa dei luoghi in cui le vicende si svolgono. In più occasioni sembra che la natura e la città siano strettamente collegati con i pensieri e le emozioni della protagonista. È un romanzo che sicuramente consiglierei ad un pubblico adolescente e di giovani adulti.

Cosa aspetti? Fai felice tua mamma con un buon libro perché si sa… la mamma è sempre la mamma!