Segnalazione Il suono della neve – Alexandra Rose

Titolo: Il suono della neve;

Autore: Alexandra Rose;

Casa editrice: Selfpublishing;

Genere: Music romance;

Data di uscita: 31 maggio 2021;

Formato: ebook e cartaceo;

Prezzo: 2,99 euro (ebook); 15 euro (cartaceo);

Link di acquisto:

Trama: Nonostante il suo innato talento, Daisy si è sempre tenuta lontana dai riflettori a causa del suo carattere timido. Nel momento in cui poggia le mani su una tastiera, però, diventa parte della melodia e si spoglia di ogni insicurezza. Sente che tutto sta per cambiare quando la manager dei Poison Dust ascolta la sua esibizione in un pub e le propone un contratto. È l’opportunità per far conoscere al mondo la sua musica, ma è anche l’inizio di qualcosa di più. Scoprirà di dover condividere l’appartamento con l’intera band, compreso il vocalist: Yukine Kimura, dai delicati lineamenti orientali e dall’animo tormentato.Lei lo detesta da otto anni.Lui ha promesso di dedicare la sua vita esclusivamente alla musica.Ma Yukine e Daisy impareranno che il filo rosso del destino è impossibile da spezzare.

Estratto: Distante alcune spanne, c’era lui. Perfettamente a suo agio, il ragazzo aveva la schiena poggiata al muro e stringeva un bicchiere in una mano. Daisy avvertì l’improvviso desiderio di fuggire via. Eppure, non ci riuscì. Rimase paralizzata, non fu in grado di sottrarsi a quegli occhi che la fissavano in modo preciso, puntiglioso, come se la stessero esaminando. Il trambusto del party svanì, non udì nulla eccetto il battere impazzito del cuore contro le costole. Ebbe la sensazione di essere spogliata della pelle, della carne e delle ossa. Fino all’anima. Fece scivolare lo sguardo sulla sua camicia nera appena sbottonata e sulle maniche arrotolate fino ai gomiti, che lasciavano scoperte le braccia scolpite. I pantaloni stretti gli fasciavano le gambe lunghe e magre.Deglutì e si immerse di nuovo nei suoi occhi scuri e affilati. Quelle iridi scintillavano e la guardavano come se volessero divorarla senza lasciarle scampo. Un’espressione impenetrabile era scolpita nel suo viso dai delicati lineamenti orientali. Yukine distolse gli occhi da lei e li puntò sul liquido nel bicchiere, che prese a far ondeggiare piano. Intrufolò una mano tra i capelli neri e i ciuffi scomposti gli ricaddero sulla fronte. Le sue labbra sottili erano serrate, non esprimevano nessun sentimento. Daisy non fu più in grado di respirare. Erano passati anni, ma non era mai riuscita a cancellare la sua immagine dalla memoria.

Estratto 2: Fu un solo attimo, il tempo di un battito d’ali. Yukine si raddrizzò, girandosi verso l’ingresso. I loro sguardi si allacciarono. Gli occhi neri di lui, lucidi di lacrime, si sgranarono. Le sue labbra si ridussero a un trattino e in un secondo le sue iridi insondabili congelarono qualsiasi traccia di sentimento, riempendosi del consueto disprezzo.Oh, no.Daisy si sentì in gabbia. Yukine serrò i pugni, il corpo dritto e teso come una canna di bambù. Avanzò con decisione e spalancò la porta. Daisy fu costretta ad arretrare senza possibilità di fuga, finché la sua schiena cozzò contro il muro del corridoio.Yukine la intrappolò tra sé e la parete fredda, premendo i palmi ai lati della testa di lei. Il suo odore fresco, aspro, la colpì come uno schiaffo. I suoi occhi erano due pozzi profondi.«Mi dispiace… Non volevo» si affrettò a dire lei. Non aveva paura di Yukine, tuttavia la spaventava il suo silenzio glaciale, quella freddezza in attesa di esplodere in una tempesta di neve per seppellire ogni cosa.

Biografia: Alexandra Rose nasce a Cagliari nel 1991. Appassionata di storie fin da piccola, ha sempre amato creare racconti, complice la sua smisurata fantasia. Crescendo, il suo amore per la lettura e la scrittura si è intrecciato a quello per la biologia. Infatti, consegue una laurea in Tossicologia e successivamente in Neuropsicobiologia all’Università di Cagliari. Nonostante la carriera accademica di stampo scientifico, capisce che la sua vera vocazione sono i libri e dopo alcuni corsi di formazione decide di diventare editor. Ha precedentemente pubblicato con una casa editrice e in selfpublishing.

Recensione #69 – L’inferno spiegato male di Francesco Muzzopappa [Review party]

Titolo: L’inferno spiegato male
Autore: Francesco Muzzopappa (storia), Daw (disegni)
Editore : De Agostini
Formato: ebook e cartaceo
Data di uscita: 27 aprile 2021
Trama: Dante avrebbe voluto andarsene in vacanza a Lanzarote, ma Virgilio fa carte false per trascinarlo… all’Inferno. Un posto bellissimo, con le fiamme come nei concerti metal! E dove si va sempre in discesa, come sugli acquascivoli… Quando si ritrova circondato da rocce, lamenti e urla che neanche a un concerto di Ariana Grande, Dante capisce di essere proprio sfortunato. Vatti a fidare degli amici! Dopo aver affrontato fiumi vorticosi, dannati tormentati da orrendi supplizi e diavoli dagli occhi di brace, alla fine di ogni cerchio, girone o bolgia lo aspetta un bivio. Quale strada porta all’uscita? Quella di mattoni gialli con un cartello che indica “OZ”. Qualcosa non va! Meno male che per ogni dubbio si può chiedere a Specchietto, perché Specchietto sa sempre tutto… La Divina Commedia è disseminata di ostacoli e livelli da superare, proprio come un gioco! Un approccio inedito e ingaggiante per scoprire tutto quello che dovreste sapere sul capolavoro dantesco, canto dopo canto, con istruttivi e originali box di approfondimento su personaggi, meccanismi e struttura dell’opera. Pieno zeppo di scoppiettanti trovate, enigmi e prove da risolvere, un libro-game imperdibile che vi catturerà con l’umorismo di un grande maestro e le vignette del popolarissimo DAW di “A” come ignoranza.

L’inferno spiegato male è un libro-game divertente, originale e moderno.
A dispetto del titolo, il viaggio di Dante e Virgilio nell’Inferno viene raccontato, seppur con ironia e con elementi dell’epoca moderna, in modo accurato e istruttivo.
I protagonisti incontrano innumerevoli anime (no, non stiamo parlando di cartoni animati giapponesi!), fino al livello finale con il Boss, proprio come nei migliori videogiochi d’avventura o RPG.
In ogni Cerchio i dannati sono soggetti alla legge del contrappasso: la punizione che subiscono assomiglia alla loro colpa. Dante infatti ha voluto infliggere le pene più severe a coloro che in vita non hanno tenuto una condotta corretta, in particolare chi ha utilizzato la religione per arricchirsi invece di aiutare i poveri.
I Canti del Vate vengono accompagnati da storie alternative (ad esempio, Dante e Virgilio che si sposano o che finiscono nel mondo di Oz), giochi tipici delle enigmistica e tutorial assurdi. Il lettore può persino scegliere un naso nuovo da assegnare al Sommo Poeta!
Ci sono anche approfondimenti chiari e spassosi sui personaggi, forniti dagli specchietti che sanno tutto, al pari di Virgilio, e riferimenti “nerd” per gli amanti del fantasy e delle serie TV.
In questo libro troviamo Dante in una veste inedita (no, non quella che indossa!) È sarcastico e autoironico, potrebbe diventare un influencer, se solo nel 1300 esistesse internet.
In definitiva, L’inferno spiegato male è un libro-game sagace, esilarante ed educativo che invoglia i ragazzi a studiare la letteratura italiana e gli adulti a rinfrescarsi la memoria. I testi sono arricchiti dalle bellissime illustrazioni di Daw.
Consigliato a tutti gli studenti che desiderano fare bella figura con i prof. o a chi cerca una lettura per trascorrere qualche ora piacevole, tra una risata e un insegnamento.

[Link per l’acquisto dell’ebook su Amazon]

[Link per l’acquisto del cartaceo su Amazon]

(Fonte trama e immagine: Amazon)

Ringrazio De Agostini per avermi fornito la copia cartacea del libro.

Cover reveal – Il suono della neve di Alexandra Rose

Titolo: Il suono della neve;·

Autore: Alexandra Rose;·

Genere: Music romance;·

Data di uscita: 31 maggio 2021;·

Trama: Nonostante il suo innato talento, Daisy si è sempre tenuta lontana dai riflettori a causa del suo carattere timido. Nel momento in cui poggia le mani su una tastiera, però, diventa parte della melodia e si spoglia di ogni insicurezza. Sente che tutto sta per cambiare quando la manager dei Poison Dust ascolta la sua esibizione in un pub e le propone un contratto. È l’opportunità per far conoscere al mondo la sua musica, ma è anche l’inizio di qualcosa di più. Scoprirà di dover condividere l’appartamento con l’intera band, compreso il vocalist: Yukine Kimura, dai delicati lineamenti orientali e dall’animo tormentato.Lei lo detesta da otto anni.Lui ha promesso di dedicare la sua vita esclusivamente alla musica.Ma Yukine e Daisy impareranno che il filo rosso del destino è impossibile da spezzare.

Ed ecco la copertina in anteprima!

Book Box: La fabbrica dei cuori abbandonati

Box Emergente

TITOLO: La fabbrica dei cuori abbandonati
AUTORE: Elisa Fumis
Editore:  Independently published 
Genere: Romanzo Rosa
Data d’uscita: 11 Dicembre 2020


TRAMA:

Al Polo Nord c’è una fabbrica dove alcuni elfi raccolgono, aggiustano e impacchettato i regali che sono stati abbandonati, persi o rotti.Gabriel, Roxie ed Eric non si conoscono, ma si ritrovano nella fabbrica dei regali abbandonati per un motivo: aiutare gli elfi di Babbo Natale a incartare i doni destinati ai bambini, in cambio di vitto e alloggio. I tre non hanno niente da perdere e possono trascorrere quasi due mesi in un luogo suggestivo, lontano dalla vita frenetica di città, tra pacchetti e confidenze.La fabbrica dei cuori abbandonati è una novella natalizia, dalle tinte romance e fantasy, con un lato ecologista…

View original post 5 altre parole

Il maggio dei libri – Challenge

Leggere:

– un romance;

– un libro per bambini/ragazzi;

– un romanzo di un autore coreano;

– un libro self-publishing;

– un volume unico (manga);

– un manga a tema LGBTQ+;

– un romanzo a tema LGBTQ+;

– una lettura sull’alchimia

Riuscirò a vincere la sfida? E voi cosa avete intenzione di leggere questo mese? Vi aspetto nei commenti!

[Se prendete, citatemi o taggatemi.]

Seguitemi anche su Instagram.