Recensione #63 – Teresina e la forza dell’amore di Marina Mobilio

Teresina e la forza dell’amore è un libro scritto da Marina Mobilio e pubblicato da Il Quaderno Edizioni.

Il romanzo, ambientato in Italia nella prima metà del ventesimo secolo, è la storia di una madre coraggiosa, di solide amicizie, solidarietà, impegni, passioni e scelte difficili, tra guerre, epidemie, dittatura, odio e violenza. Le tragiche vicende storiche sono presentate con gli occhi della protagonista, donna forte e determinata, che nasce in una regione del profondo Sud nell’ultimo decennio del 1800.

Teresina e la forza dell’amore è un romanzo a metà tra la biografia e il libro di storia.
Teresa Albanese Vallina, detta Teresina, ha vissuto un’esistenza intensa, colma di dolore, di perdite, di rinunce, ma anche di amore, di stima e di affetto sincero.

Classe 1890, figlia di Domenico Albanese, un dottore, e Rosa, Teresina è sempre stata forte, determinata e curiosa.

Si è sposata da giovane con Giuseppe Vallina, veterinario, dal quale ha avuto due figli, Domenico, detto Mimì, e Francesco.

Teresina ha perso il marito a causa della Prima Guerra Mondiale ed è stata costretta a crescere i bambini da sola. Non si è mai risposata per evitare di perdere la propria indipendenza. Nonostante le difficoltà e le sofferenze, non si è persa d’animo ed è riuscita a mantenere la famiglia con il lavoro di sarta.

Le sfide che la vita le riserva sono tante ed è costretta, insieme alle persone amate, a vedere gli orrori della Seconda Guerra Mondiale.

Nel racconto di questa donna coraggiosa, intervallato da numerosi riferimenti storici, il lettore può riscontrare delle analogie con il presente:
• l’influenza spagnola ricorda il COVID-19, che da più di un anno ci impedisce di vivere in modo normale, di lavorare e di fare tutto ciò che amiamo. Proprio come noi, Teresina è dovuta rimanere chiusa in casa;
• la crisi economica, che tutti noi siamo stati costretti ad affrontare, in un contesto o in un altro, e la disoccupazione;
• la condizione femminile non è cambiata più di tanto nel corso degli anni e ancora oggi, nel 2021, le donne vengono discriminate in quanto tale. In molti Paesi i matrimoni combinati non si sono estinti. Non tutte hanno la fortuna di trovare un uomo come Giuseppe Vallina, che ha sempre incentivato la moglie ad acculturarsi e ad avere una mentalità libera, non condizionata dal pensiero maschilista;
• il razzismo e l’omofobia sono presenti in Italia e nel mondo tanto quanto lo erano ai tempi del Regime e della Germania Nazista. L’odio è insito nella natura umana e soltanto l’amore, se coltivato, può vincerlo.

Un altro aspetto interessante è l’emozione provata dalla protagonista per qualcosa che ai nostri tempi ci sembra scontata come votare per la prima volta. Il lettore non può non commuoversi a sua volta.

Il romanzo ci insegna che non dobbiamo mai arrenderci e che il bene genera altro bene. Non dovremmo mai permettere alle avversità di sconfiggerci, di farcu provare sentimenti distruttitivi, al contrario dovremmo utilizzarle come carburante per rendere le nostre giornate meravigliose e ricche di gioia per le piccole cose.

In definitiva, Teresina e la forza dell’amore è un romanzo tratto da una storia vera. La narrazione nella prima metà del libro è molto lenta, soprattutto a causa della mancanza di dialoghi. La caratterizzazione dei personaggi è troppo raccontata e poco mostrata, tipica delle biografie.

Lo consiglio a chi piacciono appunto i libri biografici e storici.

COME SUPPORTARE IL BLOG ♥

☆ Lista Amazon

☆ PayPal

☆ Buy me a coffee

CONTATTI

☆ Mail: ellis91@mail.com

☆ Telegram: @Poison_91

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...