Day 49

Ho fallito.

Lui mi piaceva tanto, avrei voluto aiutarlo, salvarlo. Ogni giorno, facendomi sentire, con una parola di conforto, una piccola carezza per il suo cuore. La mia stupida perseveranza. Quella che non serve a niente. A nessuno.

Ma ho fallito. Avrei voluto egoisticamente essere speciale per lui. Avrei voluto strappargli il cuore e riempirlo d’amore. Volevo che si sentisse amato e non più abbandonato perché lo merita. Però purtroppo c’è già una ragazza nella sua testa. Ho capito male io, io non sono diversa da nessun’altra. Non gli piacevo davvero.

Va bene così. Io non smetterò mai di pensare che comunque meriti di essere felice. Vorrei che si legasse a qualcuno, che non avesse più paura di avvicinarsi a qualcuno. Vorrei fosse davvero felice. L’ho pensato dal primo momento che l’ho visto, lo penserò sempre.

Nonostante tutto, non lo dimenticherò. E io… io sarò forte. Diventerò forte. Per me stessa e per chi mi amerà.

Fa malissimo, ora. Ma andrò avanti. Va bene così.

Per oggi è tutto, volevo solo dire questa cosa. Mi sento davvero come Kaneki: combattuta tra il voler essere forte e proteggere le persone che amo, ma anche smettere di essere ciò che sono… perché fa male a me stessa, fa male agli altri. E vedere le sue lacrime, quelle del mio personaggio preferito… è stano un po’ straziante. Mi sono venuti i brividi.

Ecco tutto. E grazie a chi mi legge.

Stay tuned.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...